3 aprile 2007

Cuba..

Vendostelle di Cuba ricordera' soprattutto due cose..
Primo la grande dignita' cubana,che dovremmo insegnare ai nostri bambini,alle elementari.
Questo popolo fraterno che sa' soffrire con fierezza della propria irripetibile diversita',una lezione di stile civico che commuove ancora..
...la seconda invece il... Chè..
Che del socialismo cubano e' il vero e autentico cristo laico,violento, tenero e nella sua umanita' quasi... .....divino!!!
Ma sul castrismo gravano dubbi storici indiscutibili!!!
Dopo quasi 50 di Castro la sconfitta del socialismo etico purtroppo e' evidente!

La prostituzione una volta gestita dagli americani,ora e' gestita dai galoppini della miseria,e la descriminazione trionfa..,quella tra i cubani con i pesos e i cubani con i dollari..
Il Chè ne sarebbe disgustato!!!
Idealismo e guerriglia la sua coerenza di non cedere alle lusinghe del potere..
Ministro all Havana???? NO GRAZIE!!!!
Il suo stile di tenerezza e rabbia la sua coerenza esasperata pagata in Bolivia..
Mercenario dei sogni altrui.. Inquilino di una grande speranza..
Ma amici...Fidel...???
Fidel come tutti i dittatori e' l'incontrario del vino.. Invecchiando peggiora!!!
Vi ricordo che i cubani non hanno diritto di voto e vivono in una gabbia..
Sono colti perche' la scuola funziona...ed e' di tutti.
Bianchi neri e mulatti sono indifferenti al colore della propria pelle e piu' o meno tutti hanno qualcosa da mettere sotto i denti...
Tutto questo e' magnifico!!!!
Ma se il prezzo e' fucilare chi non la pensa come te ...allora e' nulla!!!
Fidel e' stato straordinario!!! Ma oggi e' il Mc donald's del socialismo!!
Non potevo far finta di niente ..Cuba e' stupenda ha paesaggi bellissimi..
Al malecon all' Havana...davanti a quell oceano capace di stravolgerti l'anima..con i suoi disperati tramonti..,tutti passano e si fermano li' con le loro valige di cartone... con dentro tutti i propri problemi ed altri magari solo con dentro le proprie emozioni..,e sulle loro teste il cielo non da' piu' segni...ma solo traiettorie di sogni e speranze di una vita migliore, come stelle cadenti, che si spostano da una parte e l'altra...e le stelle ormai fanno solo pensare al colore dell'oro..
Ma in quell'isola ...di errori, contradizioni e utopia che e' cuba, di tutto hanno bisogno, tranne che dell'ambiguita'!!!

25 commenti:

perlinavichinga ha detto...

il che... ho un sacco di libri suoi...
però non sopporto chi va in giro con bandiere con la sua immagine, senza sapere nulla della sua vita...
e non sopporto nemmeno fidel, ipocrita, come tutti praticamente...
ma vorrei tanto andare a cuba comunque... e girare, vedere santa clara ed altri luoghi di una certa importanza... ed avere contatti con la sua splendida gente...

(la tua amica tienila per te, altrimenti divento una bestia! hihi)

baci

BLOG NEWS ha detto...

Ciao io sono un pò particolare:
odio destra e sinistra,estreme,e nel mio blog parlo sempre dei crimini commessi ,spesso dimenticati,siamo giovani non bisogna vivere pensando al passato ma guardando avanti per un futuro migliore NO WAR .
Cosa ne pensi se metto il link sul tuo blog e viceversa ciao dimenticavo la foto mentre fai il bagno è al dir poco meravigliosa !

Vendostelle ha detto...

BLOG NEWS:certo e con molto piacere..grazie del complimento!!

Signor Ponza ha detto...

Grazie per il racconto, trovo che le tue considerazioni siano ineccepibili. E ti ritengo fortunato perché probabilmente tra non molto non si avrà più la possibilità di visitare la Cuba che hai visto tu e quelli prima di te.

Captain's Charisma ha detto...

Mmmh vedo che si parla di amiche è ??? Va bene va bene la smetto subito :((((

Gala ha detto...

Cuba ti si è conficcata nel cuore, non c'è alcun dubbio.
Grazie mille per averci raccontato qualcosa, mi sembra quasi di vederlo quell'oceano dopo aver letto il tuo post!

duhangst ha detto...

Sei stato perfetto, nella descrizione di Cuba.. nel descrivere il suo stato ora, che da quello ceh posso intuire non è cambiato molto da 6 o 7 anni fa.. Mi sono sempre posto un domanda però.. anche un po' provocatoria se vuoi, Come sarebbe Cuba oggi, senza 40 anni di embargo?

LamaratonetaGio ha detto...

Ero sicura che la dignità dei cubani ti avrebbe colpito. Sanno vivere con poco, non si lamentano e il sorriso illumina sempre i loro visi. Il Che ha lasciato CUBA e ha dato le dimissioni da ministro perchè quella vita di compromessi non era adatta al suo spirito puro.
Un salutone!

Anna ha detto...

che descrizione fantastica *___* mi è venuta voglia di partire, devo proprio andarci...

susannamore ha detto...

Spero che questo commento ti arrivi oggi.
L'altro giorno non li mandava.
Tramonti disperati a Cuba.
Li immagino proprio cosi.
50 anni sono troppi perchè possano passare inosservati. E' la dura verità.
Oh no....
Io non sono mai cosi cattiva.
Sono due sere che piango prima di dormire.
Inizio a sospettare di dovermi sfogare un pò. E prima di dover andare il latitanza a ballare la paranza, provo a farlo sul blog cosi magari funziona.
[oggi non sono in me]
Io sono troppo buona:)

Un bacino

netstar ha detto...

Prima o poi andrò a visitarla, sono curioso di vedere in prima persona le numerose contraddizioni dell'isola...

*Ireth* ha detto...

Che bel racconto. In un certo senso mi sento partecipe anche io.

duhangst ha detto...

Certo che mi fa piacere, io sto facendo la stessa cosa in questo momento.. ;-)

Ado ha detto...

a Cuba è stupendo andare in vacanza, come hai fatto tu... viverci? uhmmm... ho qualche dubbio...
bacio

viola ha detto...

me l'avevano raccontata così infatti...
un dittatore è solo un dittatore, non importa se sia di destra o sinistra ed ernesto è un mito per noi ma i suoi sogni non sono affatto diventati realtà.

Lucia* ha detto...

Io del Che non so molto. Mio papà ha molti suoi libri invece. E me ne ha sempre parlato bene.
La cosa che non digerisco però..è vedere gente che sfoggia in giro magliettine,borse e accessori vari con il suo volto..

Una domanda: la prossima volta mi porti con te a Cuba?!

Ti bacio :*

Lucia*

perlinavichinga ha detto...

come inizio del blog intendi?

wei, il gioco è bello quando dura poco, da te non si dice? se questa amichetta è tanto preziosa e brava, mi sembra di ricordare che tu sei un cerca dell'ammmmooooore, quindi, prenditela un po' tu e facciamola finita, ok?

missmeletta ha detto...

splendido post.... sei stato sincero, critico, poetico e molto appassionato!!! Bravo...
P.S. Ti avevo già commentato ma evidentemente non si è memorizzato il commento

Elisa ha detto...

Non posso smettere disognare..
e di credere ai miei sogni..
non ci riuscirò mai!
bacio

viola ha detto...

in pvt e pure il test!!! :P

BLOG NEWS ha detto...

Ti ho aggiunto nei link ciao e grazie

Anonimo ha detto...

e' un odore di camini....
di terra bagnata....


...e' quell'odore li'....


ti sorrido

Quintin ha detto...

cogito.. sono così lontano da cuba... l'empatia mi è sempre mancata, forse per una questione di egoismo.
Una cosa è certa: se potessi provare quello che prova ogni uomo sarei in crisi epilettica.

perlinavichinga ha detto...

ehehe gioia, non c'è nulla da perdonare...
però io ti avevo avvisato in un commento, o sbaglio?
so benissimo che scherzi, ma mi diverto una, due, tre volte... e poi mi girano... =)
quindi, mi raccomando, uomo avvisato, mezzo salvato! =))))

Fassbinder ha detto...

Visione lucida.
Non essendoci mai stato (Fass non viaggia, dorme) non posso dire, si e' vero, no e' falso. Cuba, i cubani, il Che, Fidel, restano una delle poche cose buone di questo mondo marcio.
Quando Fidel passera' a miglior vita e interverranno gli americani a riprendersi l'isola allora si che saranno cazzi.