25 agosto 2006

DEN MORENICE

http://www.denmorenice.blogspot.com/

Figo Vendostelle! I miei complimenti!(per quello che valgono).
Concordo però con Tremetri, forse meno labirintismi espongono di più,
ma ripagano in immediatezza e impatto.
(ndr. edopiu')

Tutte queste vostre opinioni mi agitano piu' di un caffe ' shakerato....
comunque delle vostre opinioni su di me o meglio dei consigli, purtoppo non so' che farmene fratellini...
La miriade di consigli che ho ricevuto fino ad ora voi non lo potete neanche immaginare....
Ma non e' di questo che ora mi soffermo a scrivere ora...
Ciao..
Voglio scrivere a te...
Per quello che valgono???
Amico non faccio distinzione da chi mi ritiene panchinaro o mi valuta il pibe de oro della situazione...
I complimenti li accetto e ne faccio tesoro,piu' di ogni altro qualsiasi consiglio...
Capita nella vita o meglio in certi periodi della vita di valutare attentamente chi si ha di fronte...,e devo ammettere che tu fino adesso sei stato la persona piu' difficile.
Etticchetto sempre le persone io..valutandone se posso condividere o meno qualcosa con le stesse..
Mi incuriosiscono le persone che pensano che quello che pensano e'spesso giusto.
Non e' un po' presuntuoso il tutto???
Sai ami far politica..ai giorni d'oggi non e' un po' azzardato dire cio'???
Ho sempre pensato che i politici siano come un 'imbroglione.
Un'imbroglione che mi viene a dire: "sono un'imbroglione!!"
Si... Cosa devo credere???
Devo ammetere, anche, che ammiro il gesto che hai fatto nei miei confronti...,io non sarei stato in grado di rimediare in quel modo,giuro. Complimenti.
Sarai uno che fara' tanta strada,ne sono sicuro.
Hai avuto modo di essere rivalutato..
Ma qualche volta vieni.. e stai con me...
Ci siederemo in tribuna...,ti faro' vedere lo spettacolo..
Vedrai che spettacolo..
Vedrai..

2 commenti:

edoardopiu ha detto...

Vedrò lo spettacolo se tu vorrai farlo vedere a qualcuno. Ma per quel che so di te sono certo che quando troverai il vero spettacolo lo proteggerai gelosamente.
Perchè il vero spettacolo è la consapevolezza di sè. E non è un trofeo da sbandierare, nè una bandiera da portare in trionfo. E tantomeno un gradino su cui rifugiarsi quando il mondo gioca ad alto-terra.
La consapevolezza è essere sè stessi.
Chi crede che sia banale è fuori strada.

Vendostelle ha detto...

Lo spettacolo lo fanno gli altri...
Intendevo dire il loro spetteccolo..
Sono loro il mio medico..ricordi???