21 febbraio 2007

Vita amara..

Un ritaglio di un vecchio corriere della sera mi ha fatto tornare nell'abbisso,amici, di questo mistero chiamato vita...
E' successo a Bari, un uomo di 84 anni ha ucciso la moglie perche' ..leggo testualmente: "il caffe faceva schifo".
Il signore in questione Antonio D'Angelo ora agli arresti domiciliari,nella notte di sabato 13,ottobre doveva aver fatto degli incubi pazzeschi...
Magari come il mio di questa notte, che ho sognato, la mia ultima storia deludente e insignificante,d'amore...
Solo che io oggi mi sono fatto il caffe' da solo, e ho scritto il mio sogno ..liberandomi...
..lui invece, ha aspettato il caffe' della moglie Rosa che a 72 anni suonati, magari aveva esagerato un po' con le dosi,..o si era scordata lo zucchero che ne so'..
...e l'ha liberata lui.. ...ma a modo suo, togliendole il respiro...!!!
"Il caffe' faceva schifo si e' giustificato..."
"Ne ho bevuto un po' poi ho preso la tazza e l'ho scaraventata sul pavimento,..mia moglie si e' messa urlare e io le ho dato due schiaffi..poi ho afferrato il martello e l'ho colpita..".
Io non lo so' amici...,non riesco ad immaginare che cavolo di vita facessero i coniugi D'Angelo,84 72 anni,per arrivare a tanto.
Vedere questi vecchi in coda agli sportelli delle poste per ritirare le pensioni,..violentarsi di parole ,reprimendo a fatica l'odio per chiunque, ...il livore verso quella donna incinta che passa avanti per legge...
Non sentono piu' niente..!!
Hanno speso la vita per un mese, per un figlio,magari in guerra, da una parte o dall'altra,non ha importanza...
...e adesso, si vedono schiafeggiare da chiunque,nessuno gli lascia piu' il posto sugli autobus..,la tv li dimentica, ...proiettata com'e',esclusivamente verso i giovani fighi,perfetti,sorridenti...
Cosa volete che faccia un vecchio abbandonato in una periferia???
Svegliatosi dopo l'ennesimo incubo di morte?
Aspetta il caffe', come ultimo gancio a cui aggrapparsi...,
..l'ultimo scampolo di vita vera...,l'unica soddisfazione di questo porco mondo!!
...ma il caffe' quella tremenda domenica faceva schifo..
E Antonio ha improvvisamente scoperto di essere un uomo di schifo..,un'uomo finito,ha provato a contenere la rabbia senza riuscirci,...Rosa era li' e il martello a portata di mano...
Che tristezza...
Scoprire dopo 84 anni il vero sapore della vita...
Amaro..

31 commenti:

Captain's Charisma ha detto...

certo non lo voglio giustificare, ma come dici tu, la vita degli anziani è davvero un inferno...nella mia esperienza del servizio civile ne ho viste di ogni e spero tanto che da qui alla mia vecchiaia, le cose cambino un pochino, altrimenti è meglio che smetta di bere caffè pure io ;-)

Sciura Pina ha detto...

Per fortuna non sempre è così: accudisco da più di un anno mia madre ottantenne quasi cieca e posso garantirti che mio marito, io e mio figlio passiamo tutto il tempo libero a cercare di renderle meno dura la sua situazione. certo non è sempre facile, ma è una scelta d'amore e di gratitudine.
un abbraccio
Sciura Pina

Lucia ha detto...

Le poche parole che mi hai scritto per me valgono davvero tanto.. Grazie di cuore per essermi in qualche modo vicino.
Mi ha fatto riflettere questo post sugli anziani. In effetti è proprio vero che in questa società spazio per loro ce n'è davvero poco e poi ci lamentiamo se i vecchi sono scorbutici.. Non dev'essere affatto bello arrivare a quell'età e scoprire il sapore amaro della vita.. Noi auguriamoci il meglio..

Susanna ha detto...

Beh ero venuta con una battuta ma qui ci sta proprio male...
Nemmeno io giustifico niente però credo che una persona anziana amplifichi tutto in modo tremendo.
Forse quel signore l'aveva già sentito il sapore della vita, amaro. Ma chissà da quanto tempo per lui era cosi? Chissà quante sofferenze taciute, chissà quali altre vite avrebbe voluto vivere. E lei? Magari per lei quel caffè era dolce, magari buono. E l'ha ripagata cosi.
Io cmq adoro ascoltare la mia nonnetta [è qui con me] acida e ripetitiva, ma pur sempre una grande donna!

Ciao
ti mando un bacio

Anonimo ha detto...

Arrivati ad una certa età...davvero penso che ci si senta un pò uno schifo..un pò messi da parte.
Ma il caffè fa così tanti bruti scherzi??! :p
Lo ricordo bene questo fatto che successe qui a Bari [vabbè io abito vicino Bari,non proprio li]. Forse quell'anziano si dev'essere sentito davvero uno schifo..

Anche secondo me l'amicizia tra uomo e donna non esiste. O almeno esiste fino a un certo punto. Poi sfocia o in abbandono o in innamoramento.

Un bacio.
Lucia*

VeNEreDiRiMmeL ha detto...

Nessuna vita può essere completamente amara.
Ognuno ha sempre una riserva di zucchero cui attingere. I sorrisi d'una vita, i ricordi di ciò che si era, che si ha ottenuto. L'amore che ci riscalda ad ogni età.
Siamo il risultato di ciò che viviamo.
La forza, la bellezza, sta nel non smettere di cercare. Mai.

Grazie d'essere passato nel mio mondo, nessun'intrusione!
T'aspetto di nuovo presto

viola ha detto...

amarissima... :(

gloutchov ha detto...

Celentano cantava: Cosa c'è di meglio di un caffé, anche se lo zucchero non c'è!

Boh. A me il caffé della moka non piace... lo bevo solo al bar e, quindi, quando avrò 84 anni, nessuno rischierà la vita per un caffè fatto male... a parte forse il/la barista! :P

Un mio vecchio detto informatico: Se va tutto bene, lascia tutto come sta. :-)

viola ha detto...

che ho fatto? che ho detto? dove ti ho fatto rimanere male??? O.o

(smack smack smack)

Elisa ha detto...

Ti dico grazie..
e ancora grazie..
per quello che mi hai scritto..
i commenti..valgono di più dei numeri..
e conoscere persone come te..
mi rendono davvero felice!
un bacio

Lore ha detto...

E' un pò terrificante... sentirsi così.

Concordo pienamente con quello che hai scritto. Anche se, se il suo punto di vista fosse anche quello, il suo appiglio alla vita non poteva essere il caffè, ma forse Rosa... o avrebbe dovuto essere così.

viola ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Vendostelle ha detto...

Captain's Charisma:Lo spero anch'io..ma le nuove generazioni fanno ben poco sperare ;-(

Sciura Pina:Se tutte le famiglie fossero cosi'...Ammiro molto tuo marito...!!

Lucia:e' stato un piacere...;-)

Susanna:se la tua nonnetta e' come la mia..e' proprio un tesoro!!

Lucia*:...sfocia o in abbandono o in innamoramento..non e' piu' amicizia!!!

VeNEreDiRiMmeL:..gia' ma da vecchi penso si possano avere pure tanti rimpianti..purtroppo!!

viola:sempre la solita.... ;-)

gloutchov:Gia' se sarai in grado di andare al bar..mal che vada c'e' la casa di roposo... ;-)

Elisa: ...il piacere e' mio!!

Lore:...puo' essere ma credo che oggi e' vero che a 84 anni si sta da schifo!!

LaDivina ha detto...

Vendo stelle.. che bel nick.. lo uso spesso anch'io!!
E' la prima volta che passo di qui.. sembra un bel posto..

Grazie per il commento.. e per il calo di zuccheri, ti offro una zolletta per farti riprendere.. ^____^

francy ha detto...

Gli anziani mi hanno sempre fatto molta tristezza, trasmettono tanta solitudine e tanta nostalgia...

Buona giornata!

manuelita ha detto...

tutti i giorni Claudina mi racconta di quello che vede nella casa di cura (leggo 'ospizio') dove lavora.. e non sono le favolette della bella nonnina che sa tutto su come smacchiare anche la macchietta più str*nza dalle lenzuola di puro lino.. anziani abbandonati dalle loro famiglie in un istituto dove vegetano dalla mattina alla sera.. sarò egoista ma spero di morire prima..
quanto al mio telefono.. la cortesia gliel'ho fatta io visto che il credito nel telefono era pochino..

flo ha detto...

Che tristess...

Alberto ha detto...

ma che vecchio di merda... e scusa la parola "vecchio"...

John ha detto...

e poi dicono che il caffe alla mattina aiuta....cmq rimango sempre basito difronte alle cose che la nostra mente riesce a fare, belle o brutte che siano, è una macchina potentissima e se va un secondo in casino....si salvi chi può

netstar ha detto...

beh sai, credo anche io che gli anziani abbiano questo problema... Sono considerati come dei calzini sporchi.

Questo non giustifica nessuna azione di questo genere, a maggior ragione a quell'età in cui si dovrebbe essere più saggi.

Mah, io dico sempre che il problema è nel profondo della società, bisogna cambiare dal basso: le rivoluzioni iniziano da lì.

Gala ha detto...

Ovviamente il gesto di questo signore è ingiustificabile ed inqualificabile, ma è vero che la vita degli anziani è spesso molto brutta.
Quando sono stata a Roma per fare del volontariato ho visto cose veramente tristi e ingiuste.
Lo spazio per gli anziani è sempre meno in una socità come la nostra in cui il valore dell'esperienza non viene più considerato.

perlinavichinga ha detto...

sicuramente la vita della maggior parte degli anziani è tremenda...
ma nessuna giustificazione alla violenza... altrimenti il terzo mondo attualmente dovrebbe essere disabitato...
poi fammi sapere che idea ti sei fatto del mio carattere!

Anna ha detto...

fantastica verità...sopratutto quando la delusione sembra insuperabile...

Vendostelle ha detto...

LaDivina:Un po' di nutella no?? ;-)

Francy:non lo dire a me!!! :-(
manuelita:ospizio no!! La penso come te..

Alberto:lo sara' dopo questo fatto..ma non credo volesse diventare a 84 anni ( di merda)...

John:quanto e' vero!!

Netstar:dal basso??si..il basso lo fanno gli alti pero'...

Gala:..vero ma se solo si potesse fare qualcosa...

perlinavichinga:..certo con molto piacere!!

Anna:credo pero che anche per noi sara' difficile..e molto di piu' anche!!

la gatta ha detto...

al di là della reazione, diciamo, "estrema", è vero...
una volta gli anziani erano una risorsa, erano rispettati, si ascoltava quello ceh avevano da dire, oggi sono un peso per la società, non sono belli secondo i nostri canoni, non sono interessanti, perchè quello che hanno da raccontare...è superato...

viviamo sempre piu' a lungo, diventiamo sempre piu' vecchi...
ma chi insegna ai giovani il rispetto per noi stessi...quando avremo la loro età?

come ci sentiremo noi, da vecchi, quando il mondo ci considererà inutili? quando fare anche le piu' piccole cose sarà difficile? quando non saremo piu' visti come una risorsa, ma solo come un peso?

...

Signor Ponza ha detto...

E' proprio vero. A noi sinceramente degli anziani non frega niente, ce ne dimentichiamo. E io sono il primo, lo ammetto, tant'è che questa semplice ma tanto efficace riflessione non mi aveva mai sfiorato la testa.

perlinavichinga ha detto...

ehehe, beh, brody diciamo che l'ho inserito come miglior naso (amo i nasi importanti), ma ha un gran fascino e lo stimo molto anche come attore...
il pianista beh... un qualcosa di incredibilmente toccante...
ma perché non ti iscrivi anche tu al sito?
buon week end!

willa ha detto...

Io allora sono controcorrente, perché credo che la vecchiaia uno se la prepara da giovane.... ho visto gente di una certa età suonarle a suon di arguzia e lucidità a giovani idioti, ho visto persone gentili da anziane cantate come dolci sin da giovani, ho ascoltato anziani raccontare felici della loro giovinezza e altrettanto felici della loro vita presente.... è certo che se l'unica scelta da giovani è un certo tipo di vita da bar, l'arroganza, la spocchia, alla vecchiaia ci si arriva amari! Ma, è una scelta !!! di questo, siamone assolutamente certi, e facciamoci un bell'esame di coscienza!

Ciao :-) Willa

Vendostelle ha detto...

La gatta:Purtroppo penso sia proprio cosi' la nuova generazione non considera piu' i nonni..e poi diciamoli i nonni non sono piu' capaci di fare i nonni...!!!

Signor Ponza:mi fa' molto piacere il tuo commento all'ingresso di questo blog!!!
A rendere!!!

Perlinavichinga:ci ho provato ma penso abbiano dei problemi..non mi lascia fare il login... uffi!!!

Willa:"...ho ascoltato anziani raccontare felici della loro giovinezza e altrettanto felici della loro vita presente...."
Beh..sono stati fortunati a trovare una come te che li ascolti..!!! Ma purtoppo credo ce ne siano poche persone cosi' disposte al giorno d'oggi..

alicesu ha detto...

le donne purtroppo sono sempre uccise per motivi futili e assurdi. Ne ha parlato SilviaBallestra nel suo libro, COntro le donne nei secoli dei secoli, che ti consiglio.

ABS ha detto...

A me 'ste storie di anziani mettono una tristezza... come ha detto qualcuno recentemente bisognerebbe imparare a VIVERE l'ultima fase della propria esistenza, esattamente come si vivono le altre. Certo però bisogna organizzarsi prima, purtroppo ci si arriva spesso troppo male, e non solo per sfiga relativa a malanni vari.